Caveaux Modulari antiscasso

Nel settore degli istituti di vigilanza e del trasporto valori, le attività svolte sono state regolamentate prima dalla normativa italiana UNI 11068 "Centrali di telesorveglianza. Caratteristiche procedurali, strutturali e di controllo", resa obbligatoria con il D.M. 269/2010, entrato in vigore il 15 marzo 2011. Poi, dall'aprile 2014, la normativa europea è intervenuta con l'emissione delle UNI CEI EN 50518 che nelle sue 3 parti stabilisce requisiti e prescrizioni tecniche delle procedure di funzionamento dagli edifici in cui vengono monitorati i dati generati alla gestione operativa dei centri di monitoraggio e di ricezione allarme.


Al di là dell'obbligo di legge, la nuova certificazione può generare senza dubbio benefici per gli operatori che la adottano in quanto risulta essere di visibilità e comunicazione rappresentando una garanzia al cliente che può affidarsi alla qualità dei servizi conforme ai requisiti stabiliti dalle norme in vigore. 
All’interno di questo quadro, si inseriscono i nostri caveaux modulari o camere corazzate, fiore all'occhiello dell'alta sicurezza contemporanea e della qualità tedesca sono progettati utilizzando una combinazione di materiali intelligenti che sono più forti delle migliori casseforti pur restando eccezionalmente leggeri. Corazzato è totalmente ermetico contro le intrusioni grazie ad un sistema di chiusura elettronico che richiede un codice personale. Inoltre l'affidabilità delle nostre installazioni è ben consolidata. Installati, infatti, senza saldatura e in tutta discrezione, i nostri caveaux possono adattarsi a qualsiasi tipo di edificio, in cantina, al piano terra o ai piani superiori. Una vera e propria fortezza contemporanea contrassegnata da una speciale formula di sicurezza e leggerezza che non dà nessun problema di tenuta del peso del piano di posa.

Maggiori info

 

Passavalori certificati

Uno degli elementi indispensabili al guscio del tuo ARC secondo la nuova Normativa UNI CEI EN 50518-1 è il passavalori certificato antiscasso secondo la Normativa in vigore UNI EN 1143-1 Cl. I oppure realizzato con lamiera balistica EN 1522 FB6 sui battenti e FB3 sulla struttura che ne garantisce la resistenza ai colpi di arma da fuoco.
Caratterizzato da due battenti contrapposti apribili uno dall'interno e uno dall'esterno garantisce il trasferimento sicuro di valori da e per l'agenzia, e sono forniti di una robusta struttura con costruzione speciale ideata specificamente per soddisfare le esigenze degli istituti di credito e istituti di vigilanza e trasporto valori. I battenti sono provvisti di interblocchi meccanici collegati che non consentono ad entrambe le porte di essere aperte nello stesso momento. Inoltre il passavalori presenta un vetro di ispezione sul tetto, una serratura elettromeccanica conforme alla Normativa EN 12209 e il cilindro conforme alla EN 1303 come da specifici requisiti della nuova Normativa.