Il Regolamento Europeo 

Il Regolamento 679/2016 per la tutela della privacy delle persone fisiche elaborato ed emanato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio impone a tutte le aziende, stabilimenti e imprese intese come attività commerciali l'adeguamento nonchè l'adozione di procedure precise per l'acquisizione e la conservazione dei dati personali, ad accezione di determinati settori per la difesa e la sicurezza Nazionale come ad esempio le Forze di Polizia.
Il nuovo regolamento impone la nomina di determinate figure all'interno dell'azienda come ad esempio il titolare ed il responsabile del trattamento che dovranno osservare particolari obblighi relativamente alla sicurezza dei dati personali nella fattispecie in riferimento all'articolo 32 dovranno mettere in atto misure tecniche ed organizzative adeguate per garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio che comprendono ad esempio la capacità di assicurare su base permanente la riservatezza, l'integrità, la disponibilità e la resilienza dei sistemi e dei servizi del trattamento (punto b) oppure la capacità di ripristinare tempestivamente la disponibilità e l'accesso dei dati personali in caso di incidente fisicoo tecnico (punto c); nel valutare l'adeguato livello di sicurezza si deve tener conto dei rischi presentati dal trattamento che derivano in special modo dalla distruzione, dalla perdta, dalla modifica, dalla divulgazione non autorizzata o dall'accesso in modo accidentale o illegale, a dati personali trasmessi, conservati o comunque trattati (punto 2).    

Il termine ultimo per l'adeguamento al nuovo GDPR è il 25 Gennaio 2019.                                                                                                                                

Maggiori info

 

Armadi blindati

Per adeguarti al nuovo Regolamento Europeo la tua azienda dovrà attuare tutte le misure possibili per ridurre al minimo i rischi di distruzione, perdita dei dati, accesso non autorizzato o furto. Per tale ragione, i dati personali raccolti dovranno essere conservati all'interno di armadi di sicurezza, blindati, ignifughi o generalmente idonei con adeguata chiusura a chiave certificata secondo gli standard EN 14450 o equivalenti.

 

Armadi certificati resistenti al fuoco

Armadi resistenti al fuoco per 30 minuti per locali dotati di sistemi antincendio automatici o semi-automatici oppure 90 minuti per locali NON muniti di sistemi anticendio automatici o semi-automatici. La protezione e la tutela di dati personali secondo il nuovo Regolamento 679/2016 deve essere garantita sia da accessi non autorizzati che per la protezione degli stessi incaso di incendio o di altri rischi a cui il trattamento e la conservazione degli stessi sono sottoposti.  

Armadi ideali per la conservazione di cartelle, faldoni, archivi e registri, sono disponibili in numerose dimensioni e prevedono un sistema di chiusura a chiave a doppia mappa certificato.

 

Classificatori certificati resistenti al fuoco

Classificatori di sicurezza certificati con resistenza allo scasso secondo Normativa Europea oppure resistenti al fuoco in accordo con le Normative in vigore, sono prodotti ideali per la protezione e la tutela di dati personali conformemente al nuovo Regolamento 679/2016. Progettati per la conservazione di cartelle, faldoni, archivi e registri, sono disponibili in numerose dimensioni e prevedono un sistema di chiusura a chiave a doppia mappa certificato.

 

Leggi di più