LE ARMI, TIENILE COME SI DEVE

La legge non ammette ignoranza

La detenzione delle armi in ambito privato deve necessariamente seguire restrizioni ben precise, chiunque possiede un'arma, munizioni o materiale esplodente deve dichiarla entro le 72 ore dall'acquisizione agli organi competenti; deve altresì vietare l'accesso ai non autorizzati pertanto le armi devono essere custodite all'interno di armadi blindati con chiusura a chiave, meccanica, elettronica o altro purchè ne garantisca il divieto di apertura casuale e non autorizzato. L'attenzione deve essere sempre elevata e non bisogna mai abbassare la guardia, le armi non devono essere lasciate mai incustodite.

Numerosi modelli a disposizione

Per gli amanti della caccia e gli appassionati di armi esistono infinite tipologie di armadi e vetrine blindate in acciaio, colorate, in vero o finto legno destinate alla custodia di fucili e pistole. La linea è davvero ben assortita e consente di trovare sempre un modello per ogni esigenza al miglior rapporto qualità-prezzo. Per i clienti più esigenti invece, esiste la possibilità di personalizzare le dimensioni, le rifiniture e l'allestimento interno: disposizione rastrelleria, altezza ripiani regolabile, parete divisoria, tesoretto interno porta munizioni e altro ancora.

Tutti gli armadi sono conformi alla Legge 110/1975 sulla custodia delle armi.

 

Visita la sezione dedicata